venerdì 22 febbraio 2019

How I met your mother

Salve popolo di internet benvenuti nel mio blog! 
Oggi vorrei parlarvi di una sitcom, abbreviazione di Situation Comedy.
 Le sitcom sono basate sulla rappresentazione dell'interazione emotiva e sociale di un ristretto numero di personaggi in un ambiente familiare e in cui lo spettatore riesce ad immedesimarsi, come ad esempio "How I met your mother" in cui Ted Mosby nel 2030 racconta ai suoi due figli la storia di come ha conosciuto la loro madre.
Prima di arrivare a ciò, però, racconta le mille avventure avute con i suoi migliori amici Marshall, Lily, Barney e Robin avvenute soprattutto al MacLaren's, (un pub sotto casa dove abitano Ted, Marshall e Lily) e tutte le disavventure avute prima di conoscere la sua anima gemella.





La serie è composta da 9 stagioni ognuna da 20-25 puntate, con la durata di 20 minuti circa.
Ho iniziato a vedere questa serie quasi per sbaglio e adesso non posso farne a meno, ancora non ho finito di vederla ma purtroppo ho sentito vari "spoiler" sul finale inaspettato.
Che aspettate? Correte a vederla, è disponibile anche su Netflix.

lunedì 11 febbraio 2019

Sherlock

Salve popolo di Internet, benvenuti nel mio Blog!
Oggi vi parlerò di una delle mie serie preferite, che purtroppo ho conosciuto solo di recente. Come si può dedurre dal titolo, questa serie narra le avventure di Sherlock Holmes e John Watson interpretati rispettivamente dai talentuosissimi Benedict Cumberbatch e Martin Freeman.


La serie uscita nel 2010 è tratta dall'omonima opera di Conan Doyle. È composta da 4 stagioni contenenti 3 puntate ciascuno con la durata di 90 minuti circa. Le investigazioni svolte da Sherlock Holmes insieme il suo fedele compagno di avventure John Watson, sono ambientate nella Londra moderna anziché nel 1887come nei racconti. La serie è fatta veramente bene, la sceneggiatura, i dialoghi, i personaggi e i luoghi sono molto accurati, per tutta la durata dell'episodio non potrete fare a meno di incuriosirvi e appassionarvi sempre di più. Credo non serva dire altro, correte a vederla!

giovedì 10 maggio 2018

Thirteen Reasons Why. Parte 2

Salve popolo di internet bentornati nel mio Blog!
In questo articolo continuero ciò che ho accennato nel precedente articolo.
Cosa ne pensa la community mondiale di Thirteen Reasons Why?
Bene, una risposta precisa non c'è.
C'è chi ama questa serie e chi la odia, non c'è nessuna via di mezzo.


Ma invece cosa ne pensa la psicologia. C'è un gran bel dibattito su questa questione. Dal punto di vista psicologico e sociologico nella serie ahimè possiamo vedere scene di vita ormai sempre più comuni. Hannah una ragazza di 16-17 anni è stata fotografata da sotto una gonna, per poi far girare la foto in tutta la scuola, è stata tradita dai suoi migliori amici, bullizzata e infine anche violentata, ciò porta la ragazza al suicidio, la scena che forse ha traumatizzato tutti gli spettatori. La ragazza entra in vasca con addosso i vestiti, riempie la vasca d'acqua per poi prendere una lametta e tagliarsi le vene di entrambe la braccia, avremmo preferito non vedere la scena nel dettaglio, proprio perché sembri invogliare al suicidio, ma allo stesso tempo sembra che questo scena cerchi di "prevenire" il suicidio.
Seguendo la serie tutti, me compresa avremmo pensato che Hannah si sia suicidata per motivi banali. Il 18 maggio uscirà la seconda stagione, nel trailer si può notare la scritta "le cassette erano solo l'inizio". Cosa si nasconde dietro la morte di Hannah Baker?

Spero di essere stata utile. Buona Visione!

Thirteen Reasons Why

Salve popolo di internet benvenuti nel mio Blog!
Credo che ormai tutti avrete sentito parlare di 13 o Thirteen Reasons Why, se non avete idea di cosa sia siete capitati nel posto giusto!


La serie è basata sul romanzo omonimo scritto da Jay Asher.
E' composta da 13 episodi, esce su Netflix il 31 marzo 2017, tratta argomenti molto delicati come il suicidio, omosessualità, bullismo e violenza sessuale.
La trama è abbastanza "forte", nel primo episodio possiamo notare la protagonista Hannah Baker, raccontare della sua morte e il motivo per cui l'ha fatto.
Ma in che modo lo racconta se è morta?
La ragazza ha avuto l'idea di registrare le sue parole in delle cassette (ormai non si usano più da anni). Le cassette sono composte da due lati, ogni lato è dedicato al colpevole per la sua morte.
Ma come si sono diffuse le cassette?
Clay Jensen, anche lui protagonista della serie, trova un pacco indirizzato a lui davanti l'uscio di casa, all'interno trova le sette cassette numerate con dello smalto blu ed una cartina della città. Le cassette vengono affidate a Tony, per poi spedirle al primo colpevole della cassetta numero 1, Justin Foley, le cassette vengono spedite in modo anonimo al protagonista del lato successivo.
La scena finale della serie è stata criticata parecchio e nel seguente articolo vi spiegherò perché .
Ma cosa ha riscontrato il pubblico? Tutto nel prossimo articolo.

Spero di essere stata utile. Buona Visione!

mercoledì 9 maggio 2018

The end of the f *** ing world

Salve popolo di internet benvenuti nel mio blog!
La serie è basata sull'omonimo fumetto  di Charles Forsman.
La prima stagione, composta da otto episodi, arriva in Italia il 24 ottobre 2017 sulla piattaforma di streaming Netflix.


La trama è abbastanza semplice e con pochi intrecci.
Alyssa e James due 17 enni si incontrano a scuola entrambi insoddisfatti dalla vita, decidono di scappare insieme.
James un ragazzo psicopatico, con la voglia irrefrenabile di commettere un omicidio.
Alyssa una ragazza ribelle e bipolare, tormentata dai continui litigi con la madre.


Un apprezzamento da fare a questa serie è la fotografia, che possiamo definire ai tempi d'oggi Tumblr.
La serie è strutturata bene, senza annoiare mai, toccando anche picchi di trash, ciò non mi dispiace dato che ne sono un amante.


Spero di essere stata utile. Buona Visione!

lunedì 7 maggio 2018

Skam: quarta stagione

Salve popolo di internet benvenuti nel mio Blog!
La protagonista di quest'ultima stagione è Sana Bakkoush, una ragazza di religione musulmana, molto determinata e diretta.


In questa stagione vedremo il personaggio di Sana cambiare, sarà meno "acida" se così si puo' definire.
Lega sin da subito con Noora, Eva e Chris, un po' meno con Vilde.
Si innamora di Yousef, migliore amico di suo fratello Elias.
E' convinta che il ragazzo di cui è follemente innamorata,Yousef, sia musulmano, ma sfortunatamente scopre il contrario. Infatti nella sua religione, un uomo musulmano puo' sposare  una donna non musulmana, ma non il contrario. Questa stagione non ha proprio un lieto fine.
Sto seguendo anche la versione italiana della serie. E' possibile vederla, cercando skamitalia su qualsiasi motore di ricerca, qui comparirà un sito dove ogni giorno usciranno delle clip di 2 minuti circa, e faranno vedere le chat tra i personaggi e anche i loro social, proprio come la serie originale.

Spero di essere stata utile. Buona Visione!

martedì 1 maggio 2018

Skam: terza stagione

Salve popolo di internet benvenuti nel mio Blog!
La terza stagione di Skam vede come protagonista Isak, un ragazzo molto timdo e introverso.
Frequenta anche lui la Nissen, è in classe con Jonas, Magnus, Elias e Mahdi.


Il suo coming-out e la relazione con Even, caratterizzano la trama di questa stagione.
Il suo personaggio rispecchia molto gli giovani di oggi; infatti cerca di scoprire (e conoscere) il suo orientamento sessuale. Viene attratto sin da subito da Even, già impegnato in una relazione con una ragazza.
Isak a causa dei continui litigi con i genitori si trasfeisce da Eskild e Linn.
Eskild nonostante sia un personaggio secondario, diventa quasi protagonista di questa stagione, aiuta molto Isak consigliando quali scelte fare.
Finalmente nella quinta puntata scatta l'amore tra Isak e Even, quest'amore prosegue per tutta la stagione, fin quando Isak scopre il bipolarismo di Even, che porterà un pò di scompiglio nella stagione, ma grazie ai consigli di Eskild quest'amore durerà fino alla quarta ed ultima stagione.

Questa è la mia stagione preferita di Skam, mi ha fatta emozionare (a volte anche piangere), speravo non finissero mai gli episodi.


Spero di essere stata utile. Buona Visione!